[webaccessibile] Legge Stanca e 22 requisiti: la guida di Scano

Roberto Scano - IWA/HWG rscano a iwa-italy.org
Mer 17 Ott 2007 12:52:33 CEST



-----Original Message-----
From: webaccessibile-bounces a itlists.org
[mailto:webaccessibile-bounces a itlists.org] On Behalf Of Maurizio Cavalletti
Sent: Wednesday, October 17, 2007 12:43 PM
To: La mailing list di webaccessibile.org
Subject: Re: [webaccessibile] Legge Stanca e 22 requisiti: la guida di Scano

Il giorno mer, 17/10/2007 alle 12.16 +0200, Alessio Cartocci ha scritto:
> Claudia, il "chi se ne frega" delle PA e davvero molto frequente ti 
> assicuro che lo senti anche relativamente alla legge stessa o -peggio 
> ancora- a una progettazione basata sugli standard, fino ad arrivare 
> persino all'inserimento degli alt sulle immagini.

mi inserisco per fare una domanda.
caso:
una PA mi dā un incarico, con contratto che specifica che sarā
realizzato a norma Stanca.
Si realizza il sito con i "chissenefrega" di cui sopra.
Come faccio a tutelarmi visto che alla fine non so fino a che punto
posso impormi?
Faccio fare un collaudo firmato?

Roberto Scano:
Il collaudo ti conviene sempre farlo anche internamente, ed allegarlo alla
fattura di consegna con tanto di autoanalisi di conformitā dei 22 requisiti
(non č difficile: nel pdf del mio capitolo del libro sul sito cnipa trovi
come fare l'analisi in poco tempo).
Il discorso degli alt, ecc. ecc. sono spesso problemi legati all'uso dei cms
da parte dei redattori: se tu consegni un prodotto a norma, e poi dopo pochi
minuti un redattore inserisce un alt "pallino"... non possono mica dar la
colpa a te.




Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile