Re: [webaccessibile] Accessibilità: riflessione

Valeria Quadrini v.quadrini a email.it
Gio 28 Ott 2004 08:51:30 CEST


La polemica che avevo sollevato non intendeva criticare alcun singolo 
webmaster, sviluppatore o chi per essi.
E' chiaro che dopo anni di pratica ed esperienza andare a ripensare il 
proprio modo non solo di creare, ma anche di "pensare" siti sia un passaggio 
abbastanza traumatico che richiede un certo periodo di adattamento.
La mia era piuttosto una osservazione scaturita dal fatto che fin ora (a 
quanto ho potuto testare con mano) la comunità opensource si sia divertita a 
creare cms funzionali ma del tutto estranei ai concetti di accessibilità, 
oppure ha spacciato per accessibili cms che non lo erano affatto.
Io lavoro per una Università, che dovrebbe essere l'Ente Pubblico dedito 
alla ricerca per natura, per questo sono pienamente convinta ad adottare 
soluzioni opensource.
Io non cerco un "prodotto definitivo", ma un buon prodotto, a cui si possano 
sempre in seguito apportare migliorie.
Con mio sgomento però, la conclusione a cui sono arrivata è piuttosto 
sconfortante: ad oggi, non esiste alcun cms opensource che abbia tutte le 
funzionalità che servono ad una struttura come la nostra rispettando i 
requisiti di accessibilità, indispensabile per garantire un accesso 
incondizionato alle informazioni.
Una soluzione potrebbe essere quella di prendere il CMS "meno peggio" e 
migliorarlo al nostro interno, ma purtroppo non abbiamo un pool di persone 
con le competenze e il tempo per dedicarsi a tempo pieno un lavoro del 
genere, che come è stato osservato in lista, richiede migliaia di ore uomo 
di lavoro.
Per questo sto prendendo in considerazione anche CMS commerciali, ma solo 
per ripiego, solo dopo aver constatato che prodotti opensource che venivano 
presentati come fantastici alla fine hanno un bug nell'editor di testo che 
non ti permette di pubblicare le immagini premendo un pulsantino ma bisogna 
scrivere l'html, e allora tutta la forza di quel CMS cade precipitosamente e 
anche la considerazione.
Mi sono fatta un giro nelle varie comunità di supporto dei vari CMS, ma 
anche li la situaizone è critica, se uno volesse usare un CMS basando la 
risoluzione dei bugs sui forums (anche ufficiali) è meglio che chiude 
bottega.
Notate bene, io sto parlando di una applicazione che dovrebbe supportare una 
produzione massiva e pesante, non un sitarello di blog, per cui ogni cms 
opensource è anche troppo.
La mia conlusione è che la comunità opensource si stia concentrando, come 
dire, su una miriade di "prodotti dilettantistici", giocando a rimpiattino a 
chi offre i templates più belli, piuttosto che unire le proprie forze per 
creare un prodotto semplice e potente, sicuro e scalabile, allo stesso tempo 
user friendly per l'utente e modulare per l'amministratore.

Scusate lo sfogo,
ma dopo mesi di ricerche e di prove questa è la triste conclusione a cui 
sono pervenuta. Anzi, sarei ben lieta se quacuno potesse dimostrarmi che mi 
sto sbagliando!!!


----- Original Message ----- 
From: "Next Design | Luca Mascaro ::." <info a next-design.net>
To: "'La mailing list di webaccessibile.org'" <webaccessibile a itlists.org>
Sent: Wednesday, October 27, 2004 9:56 PM
Subject: RE: [webaccessibile] Accessibilità: riflessione


Ragazzi io concordo con entrambi e in fondo basta rispettare in fase di
editing tutti i punti di controllo (controllati a manina) delle ATAG e in
output delle WCAG.

Il vero problema ad oggi è rispettare tali punti all'interno di strutture
CMS altamente scalabili come Obtree o Vignette e qui il mondo free con la
sua attuale capacità di coordinazione non è ancora in grado di arrivare (Ci
vogliono anni di lavoro uomo e nessuno ha tanto tempo da dedicare al mondo
free per un solo CMS)... Però li possono arrivare le aziende con i loro
prodotti, che ha un costo modico potrebbero fornire soluzioni conformi e
performanti comunque open source.

Io opto per la seconda scelta tanto che lo sto facendo supportato da un team
valido negli orari d'ufficio (tra le 12 e le 14 ore al giorno :)

Saluti

Luca Mascaro [Nemo]

---
Web Standards Evangelist(tm)
---
personal: http://www.lucamascaro.info
work: http://www.next-design.net | http://www.phiware.ch
association: http://www.ioshi.org
---
Non chiedetevi cosa il Web può fare per voi,
ma cosa voi potete fare per il Web
*** Be Strict To Be Cool ***


_______________________________________________
webaccessibile mailing list
webaccessibile a itlists.org
http://itlists.org/mailman/listinfo/webaccessibile




Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile