[webaccessibile] Was - approvate!

Roberto Scano - IWA/HWG rscano a iwa-italy.org
Lun 25 Ott 2004 10:10:38 CEST


----- Original Message ----- 
From: "Davide Cognolato" <davide a davidecognolato.it>
To: "La mailing list di webaccessibile.org" <webaccessibile a itlists.org>
Sent: Monday, October 25, 2004 9:57 AM
Subject: Re: [webaccessibile] Was - approvate!


> a) professione regolamentata: attività, o insieme di attività

Cosa intendi per professione regolamentata?

> b) qualifiche professionali: le qualifiche attestate da un titolo di
> formazione, un attestato di comptenza e/o un'esperienza professionale;

E se uno ha esperienza pluriennale sul campo come chiedevo prima?

> c) è assimilata a una professione regolamentata una professione
> esercitata dai membri di un'associazione o di un organismo.

Quindi?


Roberto Scano:
Ho citato dal documento eh :)
Quindi di fatto l'Unione Europea riconosce come professioni quelle 
svolte da soggetti membri di associazioni professionali che nei loro 
percorsi formativi predispongono delle modalità di verifica da parte di 
soggetti terzi all'attività formativa.
Di fatto, come stiamo facendo anche per la proposta di legge sulle 
professioni web, richiediamo esclusivamente che l'Italia riconosca 
quanto deciso dal Consiglio Europeo di Lisbona nel 2000.


Davide:
Si, ma il titolo è relativo ai *vostri* corsi oppure ha a che fare con
dei requisiti della Legge Stanca?

Roberto Scano:
La legge Stanca è un fatto italiano. Nelle linee guida si parla di 
normative nazionali.
Se poi pensi al discorso dei valutatori, non c'è collegamento tra queste 
linee guida e i valutatori. Considera che il progetto WAS risale ancora 
al 2002, prima della proposta Campa-Palmieri (se vai nel sito IWA trovi 
delle slides di Patrizia Bertini).



Si, ma ci sono professionisti che lavorano sul campo da molti anni. A
loro andrebbe quantomeno la qualifica "ad honorem". No? ;)

Comunque servirà una base di persone che sono già esperti di default.


> Attenzione che queste sono linee guida per la formazione e che tutta 
> la
> struttura deve ancora essere avviata e presumibilmente prima della 
> metà
> del 2005 non ci saranno testing center, almeno in Italia.

E se nel frattempo nascessero altri testing center, altre associazioni? 
:)

Roberto Scano:
Nessun problema, può esserci pure la Borgosatollo Webmasters Association 
ma a noi non cambia nulla in quanto la ns. mission è di partecipare alla 
creazione degli standard (W3C, ISO, normative nazionali) e alla loro 
diffusione. Come per tutti gli attestati la valenza è direttamente 
proporzionale al loro riconoscimento.
Poi sai, una volta che si renderanno noti i nomi dei member della nuova 
board voglio vedere :)
Con questa modalità IWA di fatto ha scelto di non effettuare 
direttamente la formazione ma di fornire informazione e supporto a chi 
vuol fare formazione con valenza internazionale e non legata a vendor.




Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile