[webaccessibile] cms accessibile

Andrea Resmini vector a exea.it
Ven 22 Ott 2004 12:02:17 CEST


-----BEGIN PGP SIGNED MESSAGE-----
Hash: SHA1


Roberto Scano:
Esistono quantomeno dal 1998... mi spieghi cosa hanno studiato?
Hanno aperto un editor WYSIWYG e via?

Andrea Resmini:
Casomai, parlando di sviluppatori (e FL/OSS), emacs (o vi). ;)

Sul punto invece, mi rifaccio a quanto ho detto (credo) in un altro
messaggio: hanno studiato quello che gli serve per produrre roba
leggibile da IE e Mozilla, oltre ovviamente a quello che gli piace e per
questo, deo gratias, i CMS (o derivati, come i blogging sw) piu' recenti
usano RSS, XHTML + XSLT (come bitflux), la semantica.

E aggiungo: almeno nel campo FL/OSS, ci sono due filoni: CMS di puri
sviluppatori e CMS nati con designers nel team ab incepto, dove si
presupporrebbe piu' attenzione agli aspetti che stanno a cuore a questa
lista. Ti dico solo che dei secondi l'esempio migliore e' Mambo, nato
con Dreamweaver a fare da padrone sulla genesi dei layout. Di Mambo
abbiamo gia' parlato male in tanti, quindi chiudo qui.

Aggiungo solo che sarebbe interessante allargare questa cosa ad uno
studio|paper|insertnamehere un po' piu' compiuto, in modo da a)
sensibilizzare sui temi b) avere risposte piu' certe a domande come
quella di Valeria che ha originato il dibattito.

Nel caso, io sono a disposizione.

- --

Andrea Resmini
vector a exea.it
-----BEGIN PGP SIGNATURE-----
Version: GnuPG v1.2.6 (GNU/Linux)

iD8DBQFBeNqpEHn5bB6bDvERAnKCAJ0UDUOWqWdAwfaf9CX15AYn27uubACeL3l5
WImrXsiG/QOLRJF0KFrmm/8=
=a91Z
-----END PGP SIGNATURE-----



Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile