[webaccessibile] Re: Grafica dei siti accessibili

Alessandro Pagnini dando a conmet.it
Mer 13 Ott 2004 17:30:32 CEST


Sono iscritto al digest e solo adesso mi rendo conto degli svantaggi...
dunque:

Roberto Scano:
Hai mai visitato css zen garden?

Gianluca T.:
E me lo chiami accessibile quel sito? ;-)

Francesco Terenzani:
è tripla a... :P

Alessandro:
Ho visitato più volte CSS Zen Garden...
Mi viene allora il dubbio di aver male interpretato i CheckPoint delle WCAG.
Se non sbaglio, per essere conformi alla Priorità 2, è necessario usare le
unità relative per gli attributi.
Basta aprire un qualsiasi foglio di stile di CSS Zen Garden, per vedere che
i pixel la fanno da padrone.

Andrea:
4 - ovviamente (3) e' a sua volta influenzata anche da considerazioni di
tipo tecnologico su banda, velocita' di accesso, prestazioni lato
client. Appunto: l'incremento di banda lato server porta tendenzialmente
ad una diminuizione del grafismo nella realizzazione delle pagine
(servire piu' client in minor tempo = pagine migliori da un punto di
vista tecnica/standard ma anche piu' snelle)?

Alessandro:
Per come la vedono in molti, committenti compresi... più banda, più Rich
Media Application.


Andrea:
Senza entrare nel merito dei problemi complessi legati allo scalare un
immagine mantenendo invariato il suo potere descrittivo, il layout
liquido non è comunque richiesto per rendere un sito accessibile o
secondo standard. E' semplicemente un sistema (intelligente, ma ancora
da migliorare) molto in auge.

Alessandro:
Mi ricollego a quanto detto sopra... che significa allora usare le unità
relative?
Non vuol dire usare "em" e "%"?
Magari mi sto perdendo in un bicchier d'acqua...





Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile