[webaccessibile] Ambiti di applicazione delle ATAG

Roberto Scano - IWA/HWG rscano a iwa-italy.org
Sab 27 Mar 2004 13:20:59 CET


----- Original Message ----- 
From: "Maurizio Boscarol" <maurizio a usabile.it>
To: "La mailing list di webaccessibile.org" <webaccessibile a itlists.org>
Sent: Saturday, March 27, 2004 1:13 PM
Subject: [webaccessibile] Ambiti di applicazione delle ATAG


Dunque l'argomento di Roberto di separare funzioni del cms
(l'interfaccia basata su html, la generazione dei contenuti assegnata ad
una parte di programma), e dire "le atag si occupano della generazione,
le wcag dell'interfaccia web-based" non ha fondamento, perché
l'interfaccia, come avevo già detto, fa parte dell'applicazione, e in
questo le atag sono addirittura esplicite. Dunque sono queste le linee
guida che vanno applicate.

Roberto:
Continuiamo a confondere il "sistema" dalla sua rappresentazione web...
Il Sistema è ATAG, la sua rappresentazione è WCAG.



Maurizio:
Poi dev'essere la legge a definire i dettagli. Ma i documenti del w3c
non dicono che ai cms vanno applicate le wcag, bensì le atag. E le wcag
sono sì citate, anche nelle valutazioni (la valutazione di Lotus è
definita come "parziale", peraltro, non so in che senso), ma perché i
contenuti prodotti vi devono essere conformi.

Roberto:
Continuiamo a non comprenderci :)
Ciò che dico non è di applicare al CMS le WCAG, ma applicare WCAG+ATAG
:)



Maurizio:
Webmail o forum sono altro, non li metterei nel discorso (semmai ne
aprono un altro).

Roberto:
Non sono sempre sistemi di pubblicazione di contenuti?



Maurizio:
Nell'esempio di xstandard andrebbero secondo me applicate le atag.
Diciamocelo: forse nasce tutto da lì, perché xstandard, cui roberto ha
collaborato, non è uno strumento autore completo, ma una "semplice
interfaccia" (anche se a me pare qualcosa di più), che poi sputa gli
output ad un programma. Da lì nasce la pretesa di distinguere le due
funzioni, che non trova fondamento nelle atag.

Roberto:
Oddio, modificare le WCAG e le ATAG per un plug-in? Non sono il tipo :)
X-Standard tra l'altro l'ho già detto non è conforme ATAG (difetta nella
parte di accesso indipendente dal dispositivo di input ed altri punti di
controllo) ma ciò che voglio dire è: sia XSTandard, sia HTMLArea, sia
MS-CMS, sia pincopallo CMS se la gestione avviene tramite interfacce
web, con plugin contenuti come oggetti all'interno di pagine web è
chiaro che le pagine devono conformare alle WCAG, altrimenti viene
stravolto il progetto WAI e anche la finalità della legge 04/2004.



Maurizio:
Però non conosco il prodotto nello specifico. Diciamo che a me sembra un
markup editing tool, che poi spara il contenuto ad un CMTool. Di mio,
dunque, gli applicherei le atag, ma bisognerebbe conoscere meglio il
prodotto.

Roberto:
Si, per i plug-in che generano contenuti si applicano le ATAG, per la
pagina che li rappresenta e li presenta all'utente le WCAG...L'ha
spiegato chiaramente Matt May.



Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile