[webaccessibile] Gli standard web sono inutili (dasoli) [lungo]

Roberto Scano - IWA/HWG rscano a iwa-italy.org
Gio 18 Mar 2004 16:34:03 CET


----- Original Message ----- 
From: "Maurizio Boscarol" <maurizio a usabile.it>
To: "La mailing list di webaccessibile.org" <webaccessibile a itlists.org>
Sent: Thursday, March 18, 2004 4:35 PM
Subject: Re: [webaccessibile] Gli standard web sono inutili (dasoli)
[lungo]


Se tu dichiari una conformità wcag 1.0, per quale arcana ragione devi
dichiarare *anche* la non conformità alle atag?? Le dichiarazioni sono
indipendenti. Una non suppone l'altra.

Roberto Scano:
Attenzione attenzione :)
L'area amministrativa di un sito web, conosciuta come "backoffice" è
contenuto web, quindi deve rispettare le WCAG. L'art. 4 comma 2 della
legge 04/04 dice che " I  soggetti  di  cui  all'articolo  3,  comma  1,
non possono stipulare,  a  pena  di nullita', contratti per la
realizzazione e la modifica  di siti INTERNET quando non e' previsto che
essi rispettino i   requisiti   di   accessibilita'  stabiliti  dal
decreto  di  cui all'articolo 11. "
Quindi come prima cosa bisogna attendere regolamento e decreto... Ma in
ogni caso una cosa è lo strumento di sviluppo che si auspica conformi
alle ATAG (la EU lo richiede...), una cosa è il sistema che consente di
creare contenuti per il web disponibile tramite interfaccia web. In
questo secondo caso, secondo me, l'area riservata dovrebbe essere
conforme alle WCAG 1.0 (livello da definire) in quanto altrimenti si
pone il "muro" agli utenti con disabilità nella partecipazione allo
sviluppo dei contenuti.



Maurizio:
Non so se la dichiarazione Atag sia richiesta per legge. Ma quella
dipende
dall'effettiva esistenza di prodotti conformi. Al momento, e come
soluzione
focalizzata su uno specifico contesto, non vedo perché una soluzione
economica basata su JS non possa andar bene, se serve a produrre pagine
wcag- conformi da parte di persone che non hanno difficoltà ad usare JS.

Roberto:
Ipotizziamo che la ditta X fornisca al comune di Pincopallo un CMS con
plugin in JS e che all'interno del comune operino dei dipendenti con
disabilità visive che non possono utilizzare il sistema per inserire
contenuti nel sito web. A questo punto si infrange sia la legge 04/2004
che  il dlgs 216/2003...



Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile