[webaccessibile] Gli standard web sono inutili (dasoli)

F.Mule francismule a lucanianet.it
Mer 17 Mar 2004 14:56:36 CET


Michele.Costabile:
Credo che ci sia un qualche punto messo a segno in questo articolo.
Ho l'impressione che le specifiche W3C siano pensate per situazioni come
quelle del W3c stesso, pagine statiche di puro testo, che sarebbero uscite
perfettamente anche ai tempi del gopher (buonanima).
Il mondo è fatto anche di server di contenuti aggiornati da persone diverse,
che ti possono mettere un B come uno STRONG.
Oppure possono uscire da catene di produzione Java - XML - XSL - CSS, in cui
si cerca sì di controllare e partizionare il processing nei diversi livelli
di astrazione per avere la compatibilità con gli standard, ma tenendo
presente che la compatibilità è un obiettivo secondario e sacrificabile di
fronte all'obiettivo primario che è la correttezza dell'applicazione.

F.Mule:
Credo che gli standard siano proprio la necessità di uniformare tutto questo
caos, sarebbero dovuti esser eun punto di partenza, ma ora sono una
irrinunciabile meta per poter far dialogare tutte le realtà e mettere ordine
nel caos del web. Il discorso degli ipovedenti, dei disabili ecc. se
vogliamo in quest'ottica è una finezza, gli standard e l'accessibilità
servono a tutti!




Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile