[webaccessibile] Gli standard web sono inutili (da soli)

Roberto Scano - IWA/HWG rscano a iwa-italy.org
Mar 16 Mar 2004 13:27:18 CET


----- Original Message ----- 
From: "Michele Diodati" <michele a diodati.org>
To: "La mailing list di webaccessibile.org" <webaccessibile a itlists.org>
Sent: Tuesday, March 16, 2004 12:24 PM
Subject: Re: [webaccessibile] Gli standard web sono inutili (da soli)


Sono d'accordo con le tue valutazioni ed in parte anche con l'articolo
di Volpon. Poiché non mi piace parlare in astratto, mi riferisco alla
mia esperienza vissuta degli ultimi mesi. Sono incappato in buona parte
dei problemi descritti
nell'articolo nel corso della mia attuale collaborazione con la RAI.
Mi hanno commissionato di rifare l'HTML della prima pagina di RAI Net
News - http://www.rai.it/news - e nel rifarlo ho proposto (ed usato)
XHTML 1.0
transitional, ma, autocriticandomi, devo ammettere che, potendo
ritornare indietro, userei HTML 4.01.
Infatti, la complessità della struttura che c'è dietro la produzione
della pagina visibile on line è tale che non mi è stato possibile
ottenere il rispetto delle regole tecniche di XHTML.

Roberto:
<!-- Vignette V6 Tue Mar 16 13:11:37 2004 -->

Che se la prendano con il produttore del prodotto che non consente il
rispetto degli standard!

I problemi che causano difficoltà nella creazione di contenuti standard
sono dati da:
1) CMS non conformi alle ATAG, nemmeno per la parte di generazione
codice (figuriamoci per l'interfaccia utente);
2) Editor non conformi alle ATAG, spesso conformi per l'accessibilità
dell'interfaccia ma non per la generazione del codice;
3) utenti di tali sistemi che non conoscono le linee guida W3C.

Per consentire agli utenti del punto 3 di poter generare codice standard
è necessario quindi fare "pressione" sui soggetti ai punti 1 e 2...
... E' inutile lamentarsi della scarsa qualità del web se gli stessi
strumenti di sviluppo non fanno il loro dovere...



Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile