[webaccessibile] Re: numeri romani

Gianluca Affinito gianluca.affinito a inwind.it
Mer 10 Mar 2004 14:25:00 CET


Ciao a tutti,
l'altroieri avevo inviato in lista un messaggio sull'uso dei numeri romani; Vincenzo La Francesca mi ha risposto sul Gruppo OSI quindi vi riporto la discussione per quanti di voi fossero interessati.

Buona giornata


Gianluca:
generalmente per indicare i numeri romani utilizzo le lettere maiuscole (ad esempio una lettera “i” per indicare primo, “ii” per secondo e così via). Mi è però venuto un dubbio: come li leggono gli screen reader?

Se come temo li leggono come lettere e non come numeri, come mi devo regolare? Devo scriverli per esteso o esiste una soluzione alternativa?

Vincenzo:
ciao gianluca,
diciamo che gli screen readers hanno un loro dizionario interno. Si tratta di un dizionario di eccezioni, in cui praticamente, gli si dice che, quando nel testo che sta leggendo la sintesi vocale incontra alcune stringhe di testo, queste devono essere lette in un certo modo. Così accade che vi siano anche i numeri romani fra le eccezioni. Naturalmente questo causa un po di casini, nel senso che spesso activex diventa activedecimo, come i agre diventa primo agre!

A parte queste eccezioni divertenti, non mi sembra vi siano regole in tal senso. Certo l'uso di "primo", "secondo"... sarebbe l'ideale. Ma sai benissimo che sempre ciò non è possibile. Dunque, quando non lo è, io userei tranquillamente i numeri romani, scritti tutti in maiuscolo. E che lo screen reader ce lo dica bene!

Gianluca:
Ti ringrazio per la delucidazione ma mi rimangono un paio di dubbi: i numeri romani si trovano di default tra le eccezioni del dizionario oppure è una personalizzazione dello screen reader che deve effettuare l'utente? Sono considerati eccezioni da tutte le versioni più recenti di Jaws?

Vincenzo:
Dipende dalla versione di jaws.
In genere i numeri romani sono riportati tra le eccezioni. Ma a seconda delle releases di jaws può capitare che di fronte allo stesso numero jaws si comporti in maniera differente. Così, mentre III o II vengono letti rispettivamente come terzo e secondo, I o VI non sempre vengono letti come primo o sesto. X a volte viene letto decimo e a volte no!

Il riferimento, dunque, credo sia da ricondurre al fatto che alcune parole possano avere un duplice significato: I come articolo e come numero; VI come sesto o come particella pronominale. Ad ogni modo? Usali pure senza problemi a mio modo di vedere.




Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile