R: [webaccessibile] E' disponibile la barra dell 'accessibilità in italiano

Roberto Castaldo r.castaldo a iol.it
Dom 27 Giu 2004 11:48:55 CEST


Ciao Germano, 

Germano, rispondendo a Roberto Scano:
Robbè, purtroppo mi tocca dissentire, ma probabilmente perché non sai che
invece alcuni prodotti, con ajws, sono accessibili anche visualmente, sia
per come vanno disegnate le form, sia per i colori...
Il prodotto in questione è il visual studio .net, che sì, sarà pure un
prodotto commerciale, della microsoft, 'na schifezza, come volete chiamarlo.
Eppure, con quel prodotto, ci sono gli script di jaws che aiutano il
programmatore non vedente a posizionare bene i pulsanti nel form, le
toolbar, le listbox, treeview, dimensione dei caratteri, colori (con suoni
differenziati, voci differenziate ecc.).

Roberto C:
Beh... VS.Net non è affatto una schifezza, almeno secondo me; è un Signor
ambiente di lavoro e, visto il prezzo che ha, mi sarei meravigliato se non
fosse stato anche accessibile. Il tuo intervento mi fa soltanto migliorare
il concetto già buono che ne avevo.

Resta però un prodotto commerciale, nel senso che ha un suo prezzo ed è
anche elevato, benchè proporzionato alle funzionalità che offre. 

Credo quindi che non sia neanche lontanamente paragonabile ad uno strumento
come la "barretta" in questione, nata soltanto dalla voglia di far qualcosa
di utile. Perché l'ho tradotta in italiano? Perché la versione in inglese
(non accessibile e con tante funzionalità in meno) mi è sembrata utilissima
sotto svariati aspetti:

- Didattico: il mio lavoro è principalmente quello di insegnare (di sviluppo
ne faccio relativamente poco) ed uno strumento del genere è estremamente
funzionale per mostrare velocemente alcune cose che altrimenti dovevo
soltanto simulare o, peggio, descrivere a voce.

- Divulgativo: ora che è in italiano, molti sviluppatori, ma anche molti
hobbisti, avranno la possibilità di testare il loro lavoro in maniera
diversa. Quanti sviluppatori testano il loro sito provando a disabilitare il
foglio di stile, o simulando diverse risoluzioni? Ora lo possono fare con un
clic del mouse, e così via... 

- Operativo: io stesso ho trovato un aumento nella produttività e nella
efficienza nei miei stessi lavori, avendo a tiro di clic qualche
strumentuccio in più.

- Anti-falsi-miti: uno su tutti: il fatto che Bobby si trovi nel menu
strumenti, insieme a tanti altri validatori (Torquemada incluso)
contribuisce in maniera fattiva a percepirlo per quello che è: uno strumento
come altri, da usare insieme agli altri, e non lo scopo ultimo del lavoro di
sviluppo per accaparrarsi il famigerato bollino.

Risultato??? 
La barretta è semplicemente uno strumentuccio che può dare un contributo
alla corretta diffusione della cultura dell'accessibilità, e tutti sappiamo
quanto ce ne sia bisogno. 


Germano:
Mi rendo perfettamente conto che i ciechi, almeno qui in Italia, non abbiano
neanche un sito per programmatori, però queste cose ci sono, funzionano pure
bene e sono sempre in via di sviluppo.
Il fatto è che, gli stessi che fanno jaws, hanno programmatori non vedenti
che aiutano nello sviluppo.
C'è ancora tanto da fare e noi in Italia toccherebbe darci una svegliata.

Roberto C:
Hai ragione, ma come già accennato, alle spalle della barretta non c'è un
team di sviluppo: ci sono due personcine che hanno fatto tutto gratis et
amore dei. Tanto di cappello a Visual Studio (non lo dico in senso ironico,
lo conosco bene, ci tengo spesso dei corsi e mi piace molto), ma questa è
una cosa completamente diversa.


Germano:
Se invece premo i tasti di accesso, allora appaiono i menu descritti nel
sito da cui è possibile scaricare il programma.

Roberto:
Quindi la barretta è accessibile, almeno lo è la sua interfaccia. Che poi
alcuni suoi output non siano fruibili da tutti, rientra nella "filosofia"
con cui questo strumento è stato costruito, che chiaramente porta con se
anche tanti limiti: due persone che si mettono intorno ad un tavolo e
decidono di creare (senza alcuno scopo di lucro!!!) uno strumento utile.


Germano:
3) nella voce risorse software assistivi, appare una pagina vuota. Ho
visualizzato il codice e ci sono solo le intestazioni html, non c'è
nient'altro.

Roberto C:
Effettivamente, in questo momento sembra che l'indirizzo a cui punta quel
link non sia valido... Non so se la cosa è momentanea, o se è un errore...
Controlliamo ed eventualmente correggeremo.


Germano:
Cmq penso che in definitiva collaborare sia meglio che farsi il sangue
cattivo, magari ci si riesce a trovare un modo per descrivere i bordi dei
css ecc.

Roberto C:
Questo vuol dire parlare!!! Il sangue cattivo conservatelo per altri casi,
in questa situazione non penso proprio che serva :-))

Ben diverso è il discorso sull'entusiasmo che chi ha avuto la fortuna di
conoscerti ha visto uscirti da ogni poro!!! E' di quello che noi tutti
abbiamo un gran bisogno; c'è da migliorare qualcosa? Ekkiceqqua... Lavoriamo
insieme e miglioriamo quello che già c'è.

Ciao, Roberto





Maggiori informazioni sulla lista webaccessibile